“La venatura della viola” – Poesie di Rita Pacilio

“La venatura della viola”, raccolta poetica edita da Giuliano Ladolfi Editore, è il recente lavoro di Rita Pacilio, poetessa amata nel panorama letterario contemporaneo, non solo per i suoi libri, ogni volta rivelatori del suo pensiero, ma per quell’uso ricercato della parola poetica che sorprende e incanta, mai banale e non usuale, sempre nuovo ma stilisticamente riconoscibile al suo...
Continua a Leggere

Arteintre – Galleria Artistikamente – PIstoia

Il 19 Ottobre 2019, la galleria ArtistiKamente, sita nel cuore di Pistoia, ha inaugurato la mostra collettiva “ARTEINTRE”, che vede protagonisti tre artisti a confronto: Michela Masini, Luigi Martina e Alessandra Sala. Tre artisti con tre linguaggi diversi, tre espressioni di arte contemporanea. Michela Masini, studiosa d’arte da sempre, dopo essersi occupata per lungo tempo di...
Continua a Leggere

Felice Casucci – “Nel verso nulla ritorna” – {Trentanove meno una} – Poesie – RP Libri

Felice Casucci – “Nel verso nulla ritorna” – {Trentanove meno una} – Poesie – RP Libri   Nessuno mai ha detto che sia facile, vivere. Tenere le redini, affrontare, giungere. Giungere a fare il punto. Sono periodi difficili, non troppo luminosi, anzi, nell’aria si è instaurato qualcosa che ha a che fare con una certa malinconia che si sente, quasi uno strano malessere, che si...
Continua a Leggere

Odisseo e Calipso – di Antonio Frintino

Antonio Frintino – ODISSEO E CALIPSO – Nostalgia e rimpianto – Una storia antica, una storia moderna  Dalla presentazione di Anna Brancolini “ Singolare testo, questo scritto da Antonio Frintino. Un testo formato da tre anime che partono dal quinto libro dell’Odissea proposto in lingua originale, quel greco omerico che nasce all’intersezione di vari dialetti, composito e...
Continua a Leggere

Il sigillo perduto del papa – Andrea Bolognesi

Il sigillo perduto del papa – Andrea Bolognesi     “L’aveva fatta vestire con abiti da uomo e l’aveva portata con sè con l’idea di farla passare per il suo servo. Le aveva detto scherzando <<avrai due nomi: Lucilla per me, Gisulo per tutti gli altri, che non devono sapere che sei una donna“. Siamo negli anni 753/754, i longobardi hanno occupato...
Continua a Leggere